Moto 1 MotoGP 1

MotoGP Austria 2017, Dovizioso dopo le qualifiche: “Peccato, potevo fare la pole”

Andrea Dovizioso con la sua Ducati ha ottenuto il 2° tempo in qualifica a solo 1 decimo di distacco dalla pole di Marquez.

Dopo le qualifiche Dovizioso si è mostrato molto soddisfatto e ha detto: “Non ho fatto un giro perfetto, averi anche potuto fare la pole. Abbiamo usato una strategia opposta a quella degli avversari. Ma abbiamo avuto ragione”.

Dovizioso ha avuto ragione nello scegliere una mescola di gomme diversa dagli avversari preferendo le medie alle morbide e riuscendo a fare comunque un ottimo tempo.
Dovizioso ha confessato che con le morbide faceva molta fatica e non riusciva ad essere così veloce come con le morbide.

Anche per la gara di domani sarà fondamentale riuscire a scegliere la giusta mescola ed il warm up della mattina sarà poco indicativo visto che si girerà con temperature molto più basse rispetto a quelle in gara.

Secondo Dovizioso “la scelta sarà fondamentale e farà la differenza avere una gomma piuttosto che un altra”.

Jorge Lorenzo con l’altra Ducati ufficiale è riuscito a fare il 3° tempo nelle qualifiche al Red Bull Ring e domani sicuramente vorrà lottare per la vittoria con Marquez e Dovizioso.

Lorenzo però vuole rimanere con i piedi per terra ed è consapevole che ha bisogno di recuperare il ritmo nel passo gara dei primi.

Dopo le qualifiche Lorenzo ha detto: “Sono contento della moto, anche se mi manca un po’ di grip al posteriore e questo non mi permette di frenare forte al livello che vorrei. Possiamo migliorare per domani rispetto al livello che abbiamo raggiunto oggi”.

Per quanto riguarda eventuali ordini di scuderia e sulla possibile lotta per il titolo Dovizioso-Marquez il pilota spagnolo ha detto che il Team non aver ricevuto nessun ordine: “Il team non mi ha chiesto di aiutare Dovizioso. Siamo ancora a metà campionato e lui non è molto vicino alla vetta del Mondiale. Inoltre io quando compio sorpassi lo faccio sempre con giudizio, non credo che ci siano possibilità di fare errori clamorosi, toccate tra di noi o cose simili”.

Leave a Reply